Gestire da casa la vendita di prodotti online

 
 
vendere prodotti online
 

Ti senti particolarmente ferrato nella vendita e nei processi di promozione di prodotti e servizi? Riusciresti a vendere anche il classico ghiaccio agli eschimesi? Allora il dropshipping può essere quello che fa per te. Cercherò di illustrati al meglio in che cosa consiste e come puoi iniziare a guadagnare da casa con questa tipologia di attività.

 
Dropshipping, l’alternativa al negozio e-commerce: cos’è e come funziona

Il dropshipping è l’attività di vendere on line prodotti non propri. In pratica, se decidi di dedicarti a questa attività puoi gstire una piattaforma di e-commerce che, però, non abbia in vendita prodotti tuoi ma quelli di altri fornitori che si occuperanno, poi, anche di tutto quello che è relativo alla spedizione dello stesso. In questo modo, il tuo e-commerce potrà vendere anche prodotti di categorie merceologiche molto diverse in quanto potrà appoggiarsi a fornitori di vario tipo che metteranno a disposizione la propria merce senza, però, inserire il proprio logo. Formalmente, infatti, i prodotti venduti sono i tuoi anche se tecnicamente sono realizzati da un’altra azienda che ha anche l’incombenza di avere sempre il magazzino rifornito. Questo sistema di vendita on line è perfetto per chi ha particolari doti nella vendita, conosce perfettamente i meccanismi del web e della promozione on line, ha anche un target di riferimento ampio e un sito molto frequentato ma non vuole sostenere i costi di un magazzino e di una rete di distribuzione e di vendita vero e proprio. Ma come funziona praticamente? Tu hai una piattaforma di e-commerce attraverso la quale vendi all’utente finale una serie di prodotti. Questi prodotti non sono fisicamente presenti nel tuo magazzino ma risiedono nel magazzino del fornitore che li produce e te li rende disponibili per la vendita, grazie ad accordi che hai precedentemente sottoscritto. Quando un cliente finale acquista un prodotto, tu giri l’ordine direttamente al fornitore che lo produce e lui si occupa di spedire il prodotto all’indirizzo indicato nell’ordine. Il fornitore si occupa anche dell’imballaggio dello stesso con il materiale più idoneo per preservarlo nel trasporto da eventuali urti e possibili rotture.

Se decidi di dedicarti a questa particolare attività, è possibile vendere anche se non ha a disposizione un proprio sito di e-commerce. Infatti la vendita può essere effettuata anche attraverso portali specializzati in e-commerce come Ebay e similari, creando un proprio negozio on line con una piccola percentuale sul venduto da versare, eliminando quindi anche tutte le spese che riguardano l’eventuale mantenimento di un proprio sito web.



 

  • Vantaggi e svantaggi del dropshipping

    Il sistema di dropshipping è una soluzione sempre più gettonata perché permette di vendere on line senza tutte le difficoltà che solitamente un processo di vendita comporta. In realtà, infatti, sono tanti i vantaggi che un’attività di questo tipo comporta e può permettere anche a chi inizia come te di tentare quest’avventura. Infatti, con il dropshipping puoi iniziare a commerciare senza avere una vera e propria azienda fisica e puoi vendere anche molti prodotti senza doverti preoccupare di rifornire fisicamente il tuo magazzino in quanto non avrai tu la responsabilità di avere sempre i prodotti a disposizione. Quindi puoi attivare il tuo commercio a zero investimenti per riuscire subito a guadagnare. Inoltre non dovrai preoccuparti neanche delle spese di spedizione poiché sarà direttamente il fornitore del prodotto a svolgere questa parte. In questo modo puoi iniziare la tua attività di vendita on line fin da subito, semplicemente iniziando la promozione attraverso il tuo sito di e-commerce oppure attraverso i portali di e-commerce specializzati e con una piccolissima spesa. Un altro grande vantaggio è quello di poter svolgere il lavoro ovunque, in remoto, in quanto non essendo la vendita legata ad un magazzino oppure un luogo fisico e non dovendo neanche occuparsi della spedizione, è una tipologia di attività che può essere svolta ovunque.

    Ovviamente, però, il dropshipping non presenta solo aspetti positivi ma ha anche delle criticità che devono essere affrontate per essere superate. Ad esempio, non si può intervenire in alcun modo sui tempi e le modalità di spedizione in quanto è un aspetto curato direttamente dal fornitore. Inoltre, la tipologia di prodotti che si prestano bene per il dropshipping sono abbastanza limitati e questo comporta una saturazione del mercato molto spinta. Infine c’è il problema della personalizzazione dei prodotti. Con il dropshipping questa cosa non si può fare perché tu non verrai in contatto con il prodotto fisico in nessun momento e, per questo, il prodotto sarà sempre generico e standardizzato. Infine, un altro grande limite è quello della ricerca di fornitori seri ed affidabili. Purtroppo la tua attività di dropshopping sarà sempre strettamente legata alla qualità del prodotto e del servizio messo a disposizione dal fornitore, quindi per riuscire a fidelizzare i clienti dovrai necessariamente trovare dei fornitori seri ed affidabili, in grado di evadere velocemente le richieste con spedizioni di qualità veloci e precise. Se decidi di intraprendere questa attività, il mio consiglio è quello di effettuare un’attenta ricerca dei possibili fornitori di prodotto e di scegliere quelli che meglio possono rappresentare la tua filosofia commerciale. Una buona strategia può essere quella di avere più fornitori, così non solo di allargare la disponibilità dei prodotti ma anche di variare le spedizioni e la qualità di prodotto.

  •  

  • Quanto si può guadagnare con il dropshipping

    Il dropshipping è la classica attività che potrai fare direttamente da casa tua o in qualsiasi luogo tu voglia. Ma quanto si guadagna effettivamente con questa attività? I guadagni dipendono molto dalla varietà di prodotti che offriamo in vendita, dal settore, dal numero di fornitori ai quali ti appoggi, etc. In generale, però, i guadagni non sono molto elevati perché nel dropshipping i fornitori prevedono sempre dei costi per il prodotto molto alti in quanto l’azienda intende recuperare anche i costi di imballaggio, di spedizione, etc. I margini di guadagno che puoi applicare su ogni prodotto, però, non possono essere troppo elevati in quanto altrimenti come venditore corri il rischio di perdere quote di mercato perché applichi prezzi troppo alti. Di conseguenza il margine di guadagno su ogni prodotto risulta essere molto basso. È ovvio che per riuscire a realizzare un effettivo guadagno è necessario riuscire a vendere molti prodotti, per cui occorre che il tuo e-commerce diventi particolarmente forte nel tuo mercato di riferimento. Tutti i guadagni realizzati, però, sono considerabili “puliti” in quanto i costi per la gestione della vendita si azzerano.

 

Potrebbero interessarti anche...