Guadagnare piccoli extra nel tempo libero

 
 
secondo lavoro guadagni extra
 

Ci sono diverse attività che non ti permettono di mantenerti ma possono comunque costituire un extra per riuscire ad arrotondare lo stipendio principale oppure un’altra attività part time che svolgi per mantenerti. Sono tante le possibilità, alcune nate anche dalla fantasia di chi si industria per arrotondare mese dopo mese, ma ce ne sono due che possono sicuramente essere più interessanti delle altre. Si tratta del mistery shopping e dei sondaggi on line. Ora ti spiego in che cosa consistono e come puoi iniziare a guadagnare con queste attività.

 
Fare il mistery shopping: cos’è e come si fa
Il mistery shopper è quel professionista che finge di essere un qualsiasi cliente per accertarsi che i diversi punti vendita di una grande catena rispettino gli standard qualitativi che la casa madre impone. Soprattutto le aziende della grande distribuzione, infatti, hanno spesso diverse sedi su tutto il territorio nazionale e non sempre per gli uffici centrali è possibile riuscire a controllare che nei diversi punti vendita tutto venga fatto secondo quanto stabilito. Spesso ad essere sbagliato è l’assortimento negli scaffali oppure il modo di promuovere un prodotto piuttosto che un altro o ancora l’atteggiamento degli addetti alle vendite. Si tratta di aspetti che i responsabili dell’azienda non possono verificare se non con un sopralluogo a sorpresa in negozio.

Il mistery shopper, fingendosi un cliente comune, può valutare questi diversi aspetti e riportare tutto, poi, alla direzione centrale così da permettere ai capi di apportare le opportune correzioni. Ma quali caratteristiche deve avere un personal shopper? Semplicemente spirito di iniziativa, capacità di osservazione e tanta pazienza, almeno stando a quanto indica Mysteryclient.it, uno dei leader del settore. Si tratta di un tipo di attività che può essere svolto nel tempo libero o nei ritagli di tempo. Può essere svolta anche da chi già ha un lavoro in quanto si svolge in orari-negozio quindi anche chi è impegnato 9/17 oppure 9/18 lo può fare. Solitamente si vieni pagati ad intervento e il compenso può variare dai 20 ai 70 euro lordi, in base alla complessità delle osservazioni da fare.

Il mistery shopping si può svolgere in qualsiasi città di Italia, in base alla tua disponibilità e posizione logistica. E’ possibile trovare le diverse opportunità sui maggiori siti di annunci di lavoro, Infojobs.it su tutti, oppure iscrivendo a piattaforme come Mysteryclient che si occupano di selezionare le migliori opportunità a disposizione in base alle tue caratteristiche e ai tuoi interessi. In base alla disponibilità di tempo, si possono arrivare anche a guadagnare 150/200 euro al mese.

 
 
Sondaggi online e concorsi a premi gratis – le migliori piattaforme

Un tempo si partecipava a gruppi di opinioni per fornire la propria idea su un determinato gusto di gelato, un particolare detersivo per la lavatrice oppure un tipo di bibita. Ci si recava presso lo studio di qualche agenzia specializzata, si provava il prodotto e poi si dava il proprio giudizio. In cambio si ottenevano buoni benzina o altri piccoli regali. Oggi, invece, i sondaggi si fanno completamente on line, le nuove opportunità arrivano tramite mail e i compensi sono anche in denaro. Se vuoi entrare anche tu nel mondo dei sondaggi on line ci sono tantissime piattaforme a tua disposizione. Cercherò di illustrati le principali con tutti i pro e i contro.



  • La prima piattaforma è Panel Opinea (www.panelopinea.it). Qui si può rispondere a sondaggi su prodotti, servizi, televisione, moda e molto altro ancora. L’iscrizione è gratuita e bastano pochi dati per attivare un proprio account. Per poter aprire un account è necessario avere più di 15 anni, essere un cittadino italiano, possedere un indirizzo mail valido. Ogni sondaggio viene ricompensato con un compenso economico variabile in base alla complessità delle domande e al tempo che si impiega a rispondere. Una volta raggiunta una certa cifra, è possibile riscattare il premio o con un versamento corrispondente sul proprio account PayPal oppure attraverso la spedizione di buoni Amazon. Il credito su PayPal può essere richiesto non appena raggiunti i 5€ di compensi mentre per i buoni Amazon sono necessari almeno 10€.
  •  

  • Sondaggi Nielsen (www.nielsen.com) Una delle aziende più famose in questo ambito riesce tramite il proprio sito a dare la possibilità a tutti di partecipare ai sondaggi su abitudini di consumo di prodotti e sul modo in cui si naviga su internet. Installando l’applicazione su smartphone o tablet si partecipa ai questionari accumulando punti che sono trasformabili in gift card da spendere, voucher e altri premi.
  •  

  • Alta Opinione (www.altaopinione.it) è una delle piattaforme più accreditate nell’ambito dei sondaggi on line. Anche qui occorre registrarsi e attendere che le proposte di sondaggio arrivino tramite mail. Per partecipare ai sondaggi occorre avere almeno 18 anni ed è possibile riscattare il credito solo buoni e ticket che possono essere Ticket Compliments oppure buoni Amazon, Alitalia e altre tipologie.
  •  

  • Foresta d’Opinione (www.forestadopinioni.it) prevede la solita iscrizione per partecipare ai sondaggi e al raggiungimento dei 3€ è possibile richiedere il riscatto del premio. I premi possono essere sia in denaro, con accredito diretto sul proprio account Paypal, che in premi diversi, con tanti prodotti a disposizione. Il catalogo dei premi può essere visualizzato nella propria area personale: ogni premio corrisponde ad una certa cifra che viene scalata dal proprio credito. Il prodotto scelto viene inviato direttamente presso l’indirizzo indicato al momento dell’attivazione dell’account.
  •  

  • Anche My Survey (https://it.mysurvey.com) permette, dopo la registrazione e la partecipazione ad un certo numero di sondaggi, di riscattare i premi in denaro, attraverso l’account PayPal, oppure in ticket/buoni regalo. I buoni possono essere utilizzati su diversi siti come Feltrinelli, Ikea, Amazon e Cisalfa. È anche possibile devolvere il ricavato all’Unicef.
  •  

  • Toluna (https://it.toluna.com/) permette di registrarsi e iniziare fin da subito a guadagnare parteipando ai sondaggi di ogni tipo, selezionati in base ad una dettagliata scheda che il candidato deve compilare. Ogni sondaggio viene ripagato con dei punti, accumulando i quali si possono ottenere dei premi. I premi possono essere riscattati in denaro contante, attraverso l’account PayPal, oppure in buoni acquisto. Per farti qualche esempio, puoi avere un accredito di 35€ ogni 140.000 punti mentre un voucher di Kiabi da 15€ ti “costa” 60.000 punti.
  •  

  • Fashion Panel (www.fashionpanel.it/) si occupa soprattutto di sondaggi nel mondo della moda. Questa piattaforma oltre a proporre sondaggio propone ai suoi sondaggisti anche di compilare un diario degli acquisti nei quali si inseriscono tutti gli acquisti effettuati durante la settimana. Ogni sue settimana si ricevono dei punti che, una volta accumulati, possono essere riscattati in buoni benzina, ricariche telefoniche e buoni acquisto.
  •  

  • Check Bonus (www.checkbonus.it) è un’app che puoi scaricare direttamente sul tuo smartphone dopo esserti registrato sul sito. Non ti permette di partecipare a sondaggi ma ti invita ad attivare la geo-localizzazione e a visitare i negozi che ti vengono segnalati lungo il percorso. Entrando negli store accumuli punti che puoi trasformare, poi, in voucher regalo.
  •  

  • Hold (www.hold.app) quest’applicazione è scaricabile su tutti i dispositivi sia Android che Apple. E’ stata sviluppata in Norvegia e dopo aver avuto il suo promo successo proprio nei paesi scandinavi si sta diffondendo in tanti paesi europei. Uno suo grande utilizzo lo si sta avendo in Inghilterra; si tratta di app che è stata creata per evitare le perdite di tempo agli studenti e diminuire le continue tentazioni che può procurare uno smartphone.
    Il funzionamento è molto semplice, basta aprire il software dell’app in modo da far partire un timer che conterà il passare dei minuti nei quali non ci sarà interazione con il proprio cellulare. Più passa il tempo e più si guadagnano soldi, gli stessi verranno emessi sotto forma di buoni per fare acuqisti sulla stessa app oppure in punti vendita che li accettano.
  •  

  • EyeEm (app per vendere foto) (www.eyeem.com) si può scaricare su Apple Store e Google Play in maniera totalmente gratuita. Su quest’applicazione è possibile guadagnare soldi vendendo foto, infatti si tratta di una vera e propria community di fotografi amatoriali e professionisti che mettono a disposizione di tutti i propri scatti chiedendo una cifra prestabilita. Può essere considerato un nuovo modo per cercare avere un’altra entrata e magari arrotondare il proprio stipendio. Le foto caricate vengono gestite da agenzie che si occupano della vendita. Ci sono fotografi e foto di tutto il mondo, alcune veramente interessanti e particolari. Insomma se hai la passione per la fotografia e cerchi un modo per guadagnare ecco per te la soluzione giusta.
  •  

  • TiFrutta (app per risparmiare sulla spesa) (www.tifrutta.it) è scaricabile gratuitamente sui dispositivi Android ed Apple e risulta davvero interessante per chi la utilizza. E’ una vetrina online nella quale vengono offerti diversi prodotti di grandi marche nel genere alimentare e non come: Coca Cola, Barilla, Findus, Ponti, Nivea e tanti altri. Dopo la registrazione l’utente vedrà nella vetrina delle offerte tanti prodotti che potrà acquistare dove preferisce. Per ognuno di questi prodotti acquistato verrà dato all’acquirente un rimborso del valore stabilito. Basterà però dimostrare l’acquisto facendo la foto dello scontrino fiscale. I rimborsi accumulati possono essere ritirati dall’acquirente con un bonifico bancario oppure accredito su Paypal. Davvero interessante avere un’app come questa che ti permette di guadagnare ma non ti obbliga a comprare.
  •  

  • L’ultima piattaforma di quelle più utilizzate che ti voglio segnalare è Mingle. È la classica piattaforma che prevede l’iscrizione per partecipare ai sondaggi. Per ogni sondaggio si ricevono punti. Una volta raggiunti almeno 2.000 punti è possibile convertirli in denaro, che arriverà direttamente sul tuo conto corrente tramite bonifico, oppure in buoni acquisto o utilizzarli per la beneficenza.

 
 
Quanto è possibile guadagnare con i sondaggi on line
I compensi che si possono ricevere er i sondaggi on line variano molto ma non devi aspettarti grandi cifre.

Ogni sondaggio viene ricompensato con l’equivalente di circa 0.50€, i meglio pagati non superano i 2€, occorre quindi rispondere a molti sondaggi d’opinione per riuscire ad accumulare il credito necessario per riscattare i premi.

Considera, poi, che la concorrenza è molto agguerrita e ogni sondaggio raggiunge molto in fretta il numero di partecipanti massimo. Però se hai abbastanza tempo da dedicare e la mail sempre a portata d’occhio, può sicuramente essere un ottimo sistema per integrare oppure avere a disposizione dei buoni acquisto da spendere in vario modo.

 
 

Potrebbero interessarti anche...