Guadagnare con youtube diventando youtuber

 
 

Youtube è la piattaforma di condivisione video più famosa al mondo e tantissimi sognano di diventare dei famosi youtuber catalizzando l’attenzione di migliaia di utenti. Se anche tu, vuoi diventare uno youtuber di successo e trasformare la tua passione in un vero e proprio lavoro, ti forniamo alcuni consigli utili!

 

Le 6 regole fondamentali per diventare Youtuber

 

Non improvvisare

Per iniziare la tua produzione su Youtube devi individuare su quale argomento verteranno i tuoi video, solitamente si prediligono temi di interesse generale (sport, viaggi, giochi) o si può optare per argomenti che ti sono cari o in cui sei più competente, l’importante è non improvvisare e coinvolgere gli utenti nella tue passioni.

 

Studia i bravi youtubers

Prima di realizzare un video, guarda i canali più popolari, segui gli youtuber più famosi e studia il loro stile e come si interfacciano con gli iscritti, queste ricerche ti serviranno per creare il tuo stile e imparare come si realizza un video di successo.

 

Organizza il discorso

Per diventare youtuber non bisogna improvvisare, ma è necessario essere professionali e competenti, questo non significa che devi adottare un look formale, ma prima di postare un video è necessario organizzare il discorso, stilare una scaletta e predisporre l’attrezzatura video per la realizzazione del video.

 

Sii coinvolgente

Uno youtuber di successo pubblica video interessanti che coinvolgono gli utenti, di conseguenza è sempre opportuno adottare uno stile leggero, ma mai eccessivo e prediligere un linguaggio semplice e sintetico.

Il successo di un canale Youtube dipende anche dalla tua capacità di interagire con gli iscritti, quindi rispondi sempre ai loro commenti e se ti richiedono un particolare video accontentali, in questo modo si genereranno maggiori condivisioni e più profitti.

 

Fallo con stile

Tutti gli youtuber famosi hanno un loro tratto distintivo o una “firma” che li contraddistingue dagli altri, quindi cerca anche tu il tuo “marchio di fabbrica” e inseriscilo in ogni video postato.

 

Pubblica con una certa frequenza

Se vuoi diventare uno youtuber professionista è necessario essere costanti nella pubblicazione dei video, cercare di “coltivare la tua community” e soprattutto inserire della pubblicità per ottenere dei profitti ragguardevoli.

 

Quale attrezzatura video usare per fare video su Youtube

Per ottenere successo e far crescere il tuo canale Youtube devi dotarti dell’attrezzatura giusta, sicuramente all’inizio ti basterà un computer con una videocamera integrata e una stanza dove postare i video, ma con l’aumentare degli iscritti al canale devi investire in qualcosa di più professionale.

Per realizzare dei video con una buona qualità audio/video non bisogna spendere troppi soldi ma sicuramente devi calcolare un investimento iniziale qualche centinaio di euro. Per girare i video, gli youtuber utilizzano una videocamera, solitamente una reflex che registra filmati in HD ma puoi anche optare per una action cam che ha costi notevolmente inferiori, ma assicura comunque un’ottima qualità video.

Per registrare filmati su Youtube non in movimento è consigliabile acquistare un treppiedi che stabilizzerà la camera e ti consentirà di bloccare l’inquadratura. Il treppiedi deve essere solido ma non troppo pesante per essere trasportato ovunque e deve essere dotato di una testina che consenta di effettuare riprese in movimento sia in orizzontale che in verticale.

Per poter ottenere una buona qualità audio, gli youtuber utilizzano dei microfoni da applicare sui vestiti, che gli garantiscono riproduzioni senza fruscii o rumori di fondo. Se stai registrando all’interno è sempre opportuno illuminare la stanza con delle luci, solitamente se ne utilizzano due, una da posizionare davanti per illuminare il viso durante le riprese e una alle tue spalle per creare dei particolari effetti luce o semplicemente per rendere più nitida l’immagine.

Se stai girando all’esterno è sempre opportuno portare con te una telecamera dotata di obiettivo quadrangolare 10-18 mm per ottenere inquadrature più ampie e un piccolo treppiede portatile per realizzare inquadrature fisse o dei time lapse.

Se sei agli inizi e non hai ancora l’attrezzatura video per le riprese in movimento, puoi anche utilizzare uno smartphone, ma sicuramente la qualità audio/video sarà scadente. Per registrare i video outdoor è sempre opportuno portare con sé delle schede sd per avere più spazio a disposizione e alcune batterie per non rischiare di interrompere la registrazione sul più bello.

 

Come guadagnare su Youtube

Il sogno di ogni youtuber è di poter guadagnare dei soldi condividendo i propri video, ma non tutti sanno quali i sono i sistemi corretti per monetizzare ogni video postato.



 

Aderisci ad un network

Innanzitutto è opportuno sottolineare che i guadagni di uno youtuber provengono esclusivamente dalla pubblicità e si possono ottenere esclusivamente attraverso una partnership con YouTube o con altri network. Per poter iniziare a guadagnare come youtuber puoi scegliere di affidarti a dei network esterni che fanno da intermediari con il portale di Google.
Iscrivendoti a questi network puoi ottenere supporto tecnico, essere “protetto” da eventuali attacchi hacker, sfruttare promozioni per aumentare le visualizzazioni e accedere a dei contenuti extra, come l’utilizzo di colonne sonore coperte da copyright nei tuoi video.
Se decidi di iscriverti ad uno di questi network è opportuno sapere che per utilizzare queste piattaforme devi rinunciare ad una percentuale sui tuoi guadagni, solitamente il 20-40%, ma è sicuramente il metodo più veloce ed efficace per monetizzare i tuoi video.
Per trovare il network giusto in base ai contenuti del tuo canale o scegliere quelli più utilizzati dai più famosi youtuber, puoi controllare la lista presente sul sito Social Blade suddivisa per sezione di interesse (gaming, sport, viaggi, ecc.).

 

Il possibile guadagno

Per comprendere come funzionano i pagamenti con Youtube è necessario comprendere che i network sono sostanzialmente degli intermediari che si frappongono tra l’utente e la piattaforma di YouTube tramite un accordo di partnership e i pagamenti avvengono tramite il criterio adottato da Youtube, il CPM (costo per mille impressioni). In generale, per ogni 1.000 visualizzazioni il guadagno lordo è di circa 1,50€, un valore indicativo poiché non sempre tutti i video ti permettono di guadagnare, ma soprattutto il CPM viene indicato al lordo delle tasse.

Su ogni guadagno ottenuto, bisogna calcolare il pagamento delle tasse di Youtube, la percentuale trattenuta dal network e la tua personale tassazione. Non sempre i video postati contengono pubblicità (riproduzioni monetizzate), di conseguenza nonostante le migliaia di visualizzazioni non riceverai nessun compenso (riproduzioni non monetizzate) ma potrai solo sfruttare questa popolarità per ottenere nuovi iscritti e far conoscere il tuo canale.

 

Inserire i mid-roll

Per poter guadagnare su Youtube, i network consigliano di produrre video abbastanza lunghi, almeno 10 minuti, in questo modo sarà più semplice inserire i cosiddetti mid-roll, delle inserzioni pubblicitarie che partono non solo ad inizio video, ma anche durante la visione. La produzione di video da 10 minuti ti permette di ottenere più profitti, ma attenzione Youtube traccia anche il tempo di visualizzazione dell’utente, di conseguenza se si abbandona la visione dopo un minuto la piattaforma non segnala il video come popolare e non lo sponsorizzerà tra i suggeriti, in prima pagina o tra i migliori.
Se al contrario, la maggior parte degli utenti visualizza il video per un periodo superiore ai 5/7 minuti Youtube inserirà il video nelle pagine più seguite o tra i consigliati.

I mid-roll possono essere inseriti dallo youtuber o automaticamente da Youtube, ma attenzione se inserisci 10 mid-roll in un video il sistema sicuramente li eliminerà per non appesantire la visione. Per poter guadagnare con i mid-roll bisogna posizionarli in dei punti strategici del video per invogliare l’utente a proseguire la visione del video, ad esempio se stai realizzando un video di ricette, puoi collocare il mid-roll in prossimità di un passo fondamentale della preparazione.

 

Si guadagna con commenti e like?

Molti youtuber principianti pensano che i commenti e i like generino profitto, ma non è assolutamente vero. I like servono soprattutto allo youtuber per valutare l’apprezzamento da parte degli utenti del video postato, mentre i commenti possono contribuire solo a migliorare l’indicizzazione da parte di Youtube del video. Per lo youtuber è sempre importante ricevere dei like o dei commenti per far conoscere il proprio canale, per migliorare la qualità dei video postati o per modificare, in caso di pochi commenti/like l’approccio o la materia dei video.

Per guadagnare su Youtube, gli youtuber postano diversi video a settimana non soltanto per ottenere più profitti ma anche per produrre video in base alla categorie di iscritti al canale (uomini/donne adulti, adolescenti, bambini) e accontentare tutta l’utenza.

Con la produzione di molti video diversificati per target di utenza si ottengono più iscritti, quindi aumentano le visualizzazioni o le sponsorizzazioni e si ricavano maggiori profitti.

 

Promuovi prodotti di aziende

Le sponsorizzazioni sono uno dei sistemi migliori per ottenere maggiori guadagni con Youtube, infatti è pratica comune che le aziende richiedano agli youtuber con un notevole numero di iscritti di postare video che sponsorizzano i loro prodotti/servizi. Se vuoi usare le sponsorizzazioni per guadagnare con Youtube, scegli solo prodotti/servizi correlati al tuo canale per non perdere visualizzazioni e diventare un canale di promozione. Ad esempio, se hai creato un canale dedicato ai viaggi, puoi sicuramente inserire un video per sponsorizzare un determinato hotel o ristorante.

Non è possibile quantificare i profitti di uno youtuber ma se vuoi creare un canale di successo devi lavorare sodo, produrre video di qualità, acquistare attrezzature professionali e creare contenuti unici e originali.

 

Potrebbero interessarti anche...