Lavorare ovunque come nomade digitale

diventare nomade digitale

 

Nomade digitale…chi è costui? Se anche tu sei stanco del lavoro 9/18 e sogni di lavorare da una spiaggia, allora puoi aspirare a diventare un nomade digitale. Ovviamente non è tutto oro quello che luccica quindi cercherò di spiegarti nel dettaglio in che cosa consiste, quali sono le caratteristiche personali e le competenze che devi possedere ma anche quali sono i servizi che puoi offrire per guadagnarti da vivere senza essere dipendente di nessuno.

 

Cosa fa un nomade digitale

Un nomade digitale è un professionista di vari settori che è in grado di lavorare senza una sede fissa, da casa o da qualsiasi altro luogo. Il nomade digitale ha superato il concetto del posto fisso e della settimana lavorativa di 40 ore e gestisce il suo tempo secondo le proprie esigenze, con l’unico obiettivo di rispettare le scadenze di consegna dei lavori assegnati.

Esistono due tipologie di nomadi digitali: da un lato ci sono quelli che come freelance lavorano per diversi clienti e dall’altro quelli che, invece, sono dei veri e propri imprenditori di se stessi, con un sito che crea contatti e vendite in autonomia. Sono diversi i settori nei quali è possibile lavorare come nomade digitale ma non tutti sono “nomadizzabili“.

La caratteristica che deve avere un’attività per essere trasformata in un lavoro nomade è quella di non dover richiedere la presenza in un luogo fisso oppure il contatto con il cliente. Le professioni che meglio si adattano a questa realtà sono, ovviamente, tutte quelle che hanno a che fare con la creatività come la grafica piuttosto che la scrittura, la fotografia e molto altro ancora. Anche se ti occupi di marketing oppure vendi prodotti on line puoi diventare un nomade digitale e decidere dove lavorare e come gestire il tuo tempo in piena autonomia. Comunque esistono molte piattaforme che ti possono aiutare ad intraprendere questa strada, mettendoti in contatto con diversi e numerosi potenziali clienti.

 
I 15 lavori più diffusi se vuoi diventare Nomade digitale



  • Blogger
  • Social media manager
  • Esperto in digital marketing
  • SEO specialist
  • SEM / campagne Adwords
  • Copywriter
  • Trauddìuttore o traduttrici per riviste o siti online
  • Vendita di corsi online
  • Community moderator
  • Addetto help desk
  • Trading online
  • Web designer
  • Web Developer
  • Fotografo
  • Travel operator

 

Quali caratteristiche deve avere un nomade digitale

Diventare un nomade digitale non è alla portata di tutti, quindi è molto importante che tu capisca quali sono le caratteristiche principali che deve avere un nomade digitale. Innanzitutto se vuoi diventare un digital nomad devi essere distaccato dall’idea del posto fisso e del classico lavoro 9/18. Devi essere una persona aperta mentalmente e soprattutto molto flessibile. Non guasta una buona dose di ottimismo. Infatti non tutto sarà sempre rose e fiori. Ti capiteranno dei momenti di sconforto nei quali ti verrà la tentazione di mollare ma è proprio in questi momenti che è necessario avere forza di volontà, carattere e perseveranza per riuscire ad andare avanti.

Ovviamente se queste sono le caratteristiche personali che un nomade digitale deve avere, non mancano anche le competenze professionali. Più si è esperti del proprio settore e meglio è in quanto si è in grado di offrire un servizio più completo. Ma occorre anche saper organizzare il proprio tempo lavorativo e avere buone doti commerciali, soprattutto se si tratta di procacciarsi in continuazione nuovi clienti.

 

Quali passi intraprendere per diventarlo?

Se sei deciso ad intraprendere la strada del nomadismo digitale, ecco alcuni passi che puoi compiere per non trovarti spiazzato. Innanzitutto devi comprendere a fondo quale sia il tuo campo d’azione. Sai fare qualcosa che è spendibile sul web? Ti senti particolarmente esperto in qualche determinato settore? Sono domande molto importanti che devi iniziarti a fare se vuoi iniziare la tua libera attività. Una volta che hai capito cosa puoi fare, cercando un equilibrio tra le tue passioni e ciò che il mercato richiede, devi capire se ci sono delle ulteriori competenze che puoi acquisire per migliorarti. Molti nomadi digitali hanno iniziato lavorando come dipendenti e solo dopo si sono lanciati nella libera professione. Quando sarai pronto, poi, ci sono piattaforme che possono aiutarti nel tuo lavoro come UpWork.

 
Quanto guadagna un nomade digitale?

I guadagni di un nomade digitale sono molto variabili in quanto sono legati al tempo che si ha a disposizione, alle proprie competenze, etc. Ci sono alcuni nomadi digitali che sono riusciti a crearsi una posizione stabile ed ottimi guadagni, penso ad esempio a famosi youtubers o a qualche blogger. Ci sono altri, però, che raggiungono con fatica la sopravvivenza.

Molto dipende anche dal tipo di servizio o di prodotto che si può offrire. Molti nomadi digitali decidono così di eleggere come luogo di residenza posti nei quali il costo della vita è più conveniente. Indubbiamente sulla scelta del luogo in cui vivere c’è ampia libertà ma molti nomadi hanno scelto posti come le Canarie in Spagna oppure Lisbona in Portogallo o Berlino in Germania dove la cultura è fervente e il costo della vita accettabile. I più arditi, infine, si trasferiscono oltre Oceano scegliendo Penang in Malesia piuttosto che la Thailandia oppure Bali.

 

Potrebbero interessarti anche...