Creare un reddito passivo: illusione o realtà? Due esempi reali

 
 

Il redditto passivo esiste oppure è solo un concetto ideato da esperti economici che hanno voluto illudere gli investitori?

 

Il concetto di reddito passivo

Troverai sul web una marea di video dove ti vengono proposti dei guadagni elevati senza fare nulla. Ma tutto ciò può essere vero?

Devi sapere che il reddito passivo deve essere costruito con cura e attenzione.

Nessuno si ritrova con del denaro facile in tasca: questo sarebbe il sogno di tutti e ogni persona vorrebbe riuscire in tale impresa senza doversi sforzare minimamente.

Il reddito passivo esiste: basti pensare al fatto che, se investi in un determinato settore, potrai ottenere delle entrate costanti nel tempo e quindi avere la possibilità di poter avere del denaro che col passare del tempo, aumenta.

Ovviamente devi scegliere il settore giusto e come investire per fare in modo che il reddito passivo possa entrare a far parte delle tua vita e tu possa evitare di sprecare del tempo ed energie per poter riuscire a ottenere un guadagno senza grossi sforzi.

Devi quindi capire che, il reddito passivo, deve essere strutturato in modo attento e con grande cura a tutti i dettagli, in modo tale che tu possa effettivamente avere quel genere di entrata economica che riesce ad essere costante e che si accumula col passare del tempo.

Pertanto possiamo affermare che il reddito passivo esiste ma questo deve necessariamente essere costruito col massimo impegno da parte tua.

Non credere a chi ti dice che questo tipo di reddito sia inesistente oppure a chi ti dice che è facile realizzarlo: solo col massimo impegno da parte tua potrai avere l’occasione di creare un reddito passivo che ti permetterà a tutti gli effetti di avere un’entrata economica costante.

 

Due metodi per crearsi un reddito passivo

Se l’obbiettivo è avere una rendita costante mensile puoi sfruttare il web o le tue doti relazionali. Non prendiamo in questo caso in esame il settore finanziario (trading e negoziazione di criptovalute) ma due sistemi che possono generare vendite in modo automatico e quindi provvigioni.

 

Guadagnare con i network di affiliazione

Il primo riguarda l’affiliate Marketing. In cosa consiste?
Puoi creare un sito web, un blog o un sito e-commerce e promuovere o vendere prodotti di altri ricevendo in cambio una commissione sulle vendite.

Fatti un giro sul web, digita ad esempio “Network di affiliazione” su Google e troverai diverse agenzie europee e americane che ti propongono di sponsorizzare articoli di vario genere promettendoti una % in caso di vendita confermata.

In che modo puoi veramente avere successo in questo campo?
Devi avere:

  • una buona formazione in web marketing
  • sapere come si realizza un sito
  • conoscere le basi della SEO (Search Engine Optimization) per portare il tuo sito nelle prime posizioni dei motori di ricerca generando un alto volume di traffico.
  • saper gestire una campagna di pubblicità online sfruttando al 100% le opportunità che ti offre Google ADS e Facebook ADS.
  • saper analizzare i dati, le statistiche del tuo sito per capire come investire al meglio i tuoi investimenti iniziali e raggiungere un ROI nel tempo prefissato

Come vedi, la formazione è essenziale ed è proprio questo punto che molti tendono a non sottolineare. Formarsi significa studiare a fondo prima di partire con un’attività di questo tipo. Nulla è impossibile ma occorre per lo meno un periodo di 6/12 mesi di apprendimento oltre ad un budget iniziale per acquistare spazio web, domini, immagini, realizzare testi e promuovere il sito web creato.



 
Quanto si può guadagnare?
Se sei arrivato/a ad avere una buona esperienza nel settore, potresti superare i 2000,00 euro al mese. Ciò significa che sei in grado di generare vendite per oltre 15000 euro di valore ogni mese. Automatizzando i processi potresti lavorare meno di 4 ore al giorno procurandoti un reddito passivo non certo indifferente.

Il primo vantaggio di aderire ad un programma di affiliazione è quello di non doversi occupare della spedizione dei prodotti perchè gli articoli che stai promuovendo non sono i tuoi, l’acquisto reale viene fatto su un sito e-commerce non di tua proprietà. Questo significa che non hai problemi di magazzino, nè di assistenza alla clientela. Il tuo compito è esclusivamente quello di promuovere il prodotto con la speranza che venga poi acquistato.
In sostanza diventi un rappresentante di vendita ma non lo fai direttamente, porta a porta, bensì online tramite uno o più siti web.

Ci sono comunque svantaggi da tenere conto. Non sarai l’unico a volerlo fare, la concorrenza è alta per cui dovrai dare il massimo per ottenere dei profitti. Le percentuali possono variare di anno in anno, per cui ciò che guadagni oggi non è detto che lo guadagnerai l’anno successivo. L’affiliazione non è permanente, potrebbe concludersi da un momento all’altro se l’affiliante decide di interrompere la collaborazione. Si tratta a tutti gli effetti di un’attività imprenditoriale per cui sei sottoposto ai possibili rischi di impresa.

 

Guadagnare creando una rete di vendita diretta

Se hai ottime doti di vendita perchè hai già fatto il commerciale, il rappresentante di vendita per un’azienda potresti fare il salto, prendere la rampa e lanciarti nel mondo del network marketing. Questo comporta non relazionarsi direttamente col cliente finale ma concentrare i propri sforzi sulla creazione di una propria rete di vendita. Creare un gruppo, una propria rete di collaboratori per unire le forze e triplicare i guadagni.
E’ proprio questo il punto, all’inizio devi formarti, per fare strada devi metterti in campo e dare tutto te stesso; arrivati ad un certo punto capirai che lo sforzo individuale non basta per scalare e raggiungere obbiettivi superiori. E’ necessaria una squadra, un team affiatato che possa aiutarti a farlo.

Il primo passo da compiere è cambiare il tuo obbiettivo: se da sempre è stato quello di trovare nuovi clienti per aumentare le vendite, ora sarà quello di trovare nuovi venditori.

Il tempo che hai occupato finora per vendere dovrai impiegarlo per fare formazione ai nuovi venditori. Non pensare che sia facile, è un lavoro molto complesso che richiede tempo e formazione. Per formare un venditore dovrai essere tu stesso a formarti diventando credibile, sostenendo i tuoi collaboratori nei momenti di frustrazione e sconforto quando sopraggiungono le difficoltà. Un percorso pieno di insidie che nel medio lungo termine può portare però a grossi benefici in termini economici.

Generare una rete di venditori brillanti fa si che i propri guadagni raggiungano cifre esorbitanti.
Esistono professionisti del network marketing che guadagnano oltre 10.000 euro al mese grazie a guadagni generati dalla propria rete di vendita.
E’ un reddito passivo? Lo possiamo certamente definire così, ma occorre essere onesti: è il risultato di un enorme lavoro fatto, di telefonate, appuntamenti, tecniche di vendita, supporto costante, capacità di non arrendersi agli insuccessi, grande forza di volontà. Tu saresti in grado?

 

Mettiti alla prova, contatta un’azienda seria di network marketing

Desidero maggiori informazioni:

Potrebbero interessarti anche...